Napoli Cefalea 2021

Anacapri, 15-16 ottobre 2021

Il capitolo delle cefalee sta rapidamente modificando la propria posizione nell'ambito del contesto medico-scientifico così come nella riconoscibilità dell'impatto sociale che l'essere affetto da sindromi cefalalgiche comporta. Tuttavia restano ancora inesplorati alcuni temi cruciali che rendono difficile la comprensione delle cefalee sia dal punto di vista clinico che fisiopatologico e terapeutico.

Il meeting "Napoli Cefalea" affronterà il tema dell'emicrania, della diagnostica differenziale con altre cefalee secondarie, della sua collocazione fisiopatologica nell'ambito delle altre cefalee primarie così come le complicanze dell'emicrania stessa quale i fenotipi cronicizzati cui si associano frequentemente l'uso eccessivo ed indiscriminato di farmaci per l'attacco ed il ruolo illuminante dell' epigenetica nell'interpretazione delle diverse manifestazione nosologiche.

Infine, alla luce delle recenti acquisizioni terapeutiche che prevedono l'uso di anticorpi monoclonali diretti contro un pathway neurotrasmettitoriale specifico, si approfondiranno approcci terapeutici all'emicrania di secondo livello ma anche di terapie non farmacologiche o alternative, con uno sguardo attento anche alle possibilità terapeutiche che ancora oggi la vecchia farmacopea ci offre.

Infine, nell'esercizio di identificare differenti aspetti clinici e sperimentali anche controversi, si analizzeranno problematiche non ancora risolte nell'ambito dell'emicrania che avranno il compito di identificare valori e criticità dell' interpretazione fisiopatologica, clinica e terapeutica relativa al fenomeno emicranico stesso.